la casa editrice

Lorenzo Zichichi

Intervista

Video intervista

Fondata nel 1968, la Casa Editrice è specializzata in pubblicazioni scientifiche e libri d’arte ed è leader nella promozione dell’arte contemporanea.

Promuove e realizza mostre d’arte ed eventi artistico-culturali nei musei, nelle accademie e nelle sedi istituzionali di diverse città del mondo.

Tra le sue più prestigiose iniziative l’istallazione a New York nel 1987, davanti al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, della grande scultura di Giacomo Manzù “Madre con Bambino”, quale dono dello Stato italiano all’Onu dedicato alla pace nel mondo, e la collocazione, nel 1997 ancora nel piazzale antistante il Palazzo delle Nazioni Unite – con cui in varie occasioni la Casa Editrice ha collaborato ad iniziative culturali e benefiche – dell’opera di Arnaldo Pomodoro “Sfera con Sfera” quale auspicio di un mondo ideale. Il monumento del Maestro Manzù era accompagnato dal volume d’arte “Pacem Te poscimus omnes” che comprende venti tavole dello stesso artista e venti messaggi autografi di illustri personalità internazionali quali Olof Palme, Bruno Kreisky, Desmond Tutu, Madre Teresa di Calcutta, Pérez Esquivel, Abdul Salam, Giulio Andreotti ed altri. All’opera del Maestro Pomodoro, la Casa Editrice ha dedicato uno splendido catalogo che illustra le varie fasi della realizzazione e della collocazione della grande sfera.

A Roma, tra le iniziative più significative l’installazione, nel 2001, della cupola di vetro fuso di Narcissus Quagliata e la collocazione, nel 2006, delle porte bronzee di Igor Mitoraj, ambedue nel suggestivo contesto della michelangiolesca Basilica di Santa Maria degli Angeli..

“Due anime, l’arte contemporanea e i volumi giuridici. Due nomi, racchiusi in unica sigla:”Il Cigno Galileo Galilei”. Una casa editrice, oggi diretta da Lorenzo Zichichi e Norberto G. Kuri, fondata nel 1968 come stamperia d’arte per la realizzazione di edizioni di pregio di artisti del Novecento, come Marino Marini e Giacomo Manzù. Non solo libri però in questa casa editrice che vuole essere un vero centro propulsore di cultura. La stamperia d’arte calcografica funziona ancora oggi e il vecchio torchio – usato da Guttuso, Hartung e tanti altri celebri artisti – è sempre al suo posto, nella storica sede di piazza San Salvatore in Lauro, vicino ai Coronari, uno dei luoghi di ritrovo deputati, milieu artistico romano e non solo. Vi sono inoltre due musei monografici dedicati agli scultori Umberto Mastroianni ed Emilio Greco. Una tradizione all’insegna dell’arte confermata anche da quello che è un po’ il vanto dell’azienda: essere stati scelti come editori, fra 160 paesi, per il catalogo delle collezioni d’arte delle Nazioni Unite.”

Eduardo Sassi 25 maggio 2004 Corriere della sera

ESPLORA

musei di san salvatore in lauro

A seguito dell’entrata nel 1996 della Casa Editrice Il Cigno GG Edizioni nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, il Pio Sodalizio dei Piceni ha intrapreso con Lorenzo Zichichi una intensa attività di esposizioni. Oggi i Musei di San Salvatore in Lauro ospitano le donazioni e gallerie permanenti di Emilio Greco e Umberto Mastroianni, scultori di fama internazionale. Tra le esposizioni svoltesi nei Musei di San Salvatore in Lauro ci sono state Visioni del Grand Tour dall’Ermitage. Gente e paesaggi d’Italia nelle Collezioni russe, la mostra per i 200 anni dalla nascita di Gogol’, quelle su Dostoevskij e l’Italia, sul Cinetismo e sul centenario dalla nascita di Francesco Messina.
In particolare, questa straordinaria esposizione che ne celebrava i cento anni dalla nascita, inaugurata dalla figlia, si tenne nei Musei di San Salvatore in Lauro nel 2000, contribuendo in modo decisivo alla trasformazione di questo monumentale complesso in una rinnovata sede espositiva di grandi eventi. La mostra fu patrocinata dal Comitato per il Grande Giubileo dell’Anno Duemila, dall’École Française de Rome, dalla Camera dei Deputati e dal Comune di Roma, proprio a significare la partecipazione di alcune delle maggiori istituzioni culturali, religiose e politiche del nostro paese alla manifestazione, che vedeva esposte ottanta opere che ripercorrevano in modo esaustivo, e irripetibile, il percorso artistico di questo scultore.
Ancora più duraturo il dialogo che i Musei hanno instaurato con Umberto Mastroianni ed Emilio Greco, che proprio nell’ex collegio dei marchigiani a Roma hanno la loro, si potrebbe dire, dimora stabile, essendovi oltre ad alcune delle loro opere perennemente esposte, anche la sede dei due organismi deputati allo studio e alla tutela della loro attività artistica.
Emilio Greco, Francesco Messina e Umberto Mastroianni, Tahar Ben Jelloun, Francesca Merloni, Mimmo Paladino sono solo alcuni degli artisti che con il Complesso Monumentale di san salvatore in Lauro hanno avuto una frequentazione assidua e continua, venendo quivi o per lavorare alle incisioni, ai bozzetti, ai cataloghi oppure per portarvi le loro creazioni, per propria volontà o per quella dei loro eredi.

Piazza di S. Salvatore in Lauro, 15
00186 Roma RM

10:00-18:30 +39 06 6865493 info@ilcigno.org redazione@ilcigno.org grafica@ilcigno.org amministrazione@ilcigno.org
resta in contatto

ti aggiorneremo sulle mostre e sugli eventi in programma