libri  /  fuori collana

Calendario 2021.
Vittorio Sgarbi.
“Io ho quel che ho amato”

Vittorio Sgarbi ha un’impressionante collezione di opere d’arte che sono state anche esposte in più occasioni, ma i quadri che arredano la sua casa sono naturalmente un numero limitato, sono quei dipinti che fanno parte del suo quotidiano. Tra questi numerosi sono i ritratti di donna. Rendere partecipi gli altri del mondo artistico e della bellezza di cui Sgarbi ama attorniarsi è l’idea di questo calendario. Ogni mese è rappresentato da un dipinto e commentato da lui. Da un genio che ha percorso la vita culturale e politica italiana, Gabriele d’Annunzio, che scrisse “Io ho quel che ho donato” all’ingresso del Vittoriale degli Italiani sul Lago di Garda e ne fece con la cornucopia il simbolo della dimora che poi appunto donò al popolo italiano, è nata la frase che Vittorio Sgarbi, parafrasando il Vate, ha voluto sintetizzasse il suo primo calendario: “Io ho quel che ho amato”.
(Nota dell’Editore)


da un’idea di Sabrina Colle e Nino Ippolito
fotografie di Massimiliano Ruta
© Vittorio Sgarbi e Il Cigno GG Edizioni

Categoria:

 19,00

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 42 × 29.7 cm
Anno

2021

Tempi di consegna

4 gg lavorativi

Note

Spedito incelofanato e imballato

Piazza di S. Salvatore in Lauro, 15
00186 Roma RM

10:00-18:30 +39 06 6865493 info@ilcigno.org redazione@ilcigno.org grafica@ilcigno.org amministrazione@ilcigno.org
resta in contatto

ti aggiorneremo sulle mostre e sugli eventi in programma