libri  /  i libri di erice

Paola Lo Sciuto. L’arte di apparire

Antologia e Storia del Costume per lo Spettacolo.

Teatro, Danza, Cinema: l’Arte del Costume e il mestiere del Costumista.

Questo volume raccoglie anni di ricerche sul mondo del costume e dello spettacolo.
Ho verificato in prima persona quelle fonti che ritenevo idonee a tratteggiare una storia del costume e dell’uso contemporaneo di questa disciplina, onde evitare che le fonti storiche potessero essere inesatte o addirittura false o sbagliate.
Mi è sembrato, importante spiegare il lavoro che il costumista si accinge a fare in relazione al costume, ossia la progettazione del costume e come si può con esso raccontare l’ambiente, il genere, l’età, lo status sociale, ed emotivo dei personaggi, oltre a poter operare in modo simbolico, allegorico o descrittivo.
Ho voluto raccontare una storia del costume per lo spettacolo, ma dovevo analizzare dapprima il rapporto con l’io. Non potevo a mio avviso parlare del costume, che è l’apparire in scena del personaggio senza iniziare dall’identità del personaggio stesso.
Il costume esprime e sottolinea gli aspetti della personalità del personaggio, ma a cosa si riferisce l’identità, cosa vuol dire avere un’identità e manifestarla?
Comprendere cosa rappresenta il personaggio e il suo costume, significa in primo luogo indagare sull’identità, così, nel primo capitolo affronto l’intricato argomento dell’identità dei personaggi in relazione anche all’altro aspetto fondamentale, quello dell’osservatore.
Una volta analizzato questo primo aspetto, ho raccontato le vicende legate all’arte dell’apparire, che è appunto il costume, in modo cronologico.
Dagli albori ai giorni nostri, si sviluppano le varie modalità con cui il costume si è evoluto, legato anche ai mezzi stessi con cui si esprime lo spettacolo. I due capitoli successivi dedicati al teatro e poi al cinema, raccontano a partire dalle origini della ritualità rappresentativa, lo spettacolo i cui albori provengono dal mondo greco procedendo nei secoli con lo sviluppo delle varie discipline: teatro di prosa, teatro musicale, danza, e dalla sua nascita di fine ottocento ai nostri giorni, il cinema.
Ho cercato di focalizzare nello sviluppo del costume il lavoro e il rapporto strettissimo tra costumista e regista.
Il costumista è il primo a visualizzare i personaggi di ogni storia secondo le indicazioni che riceve dall’autore e dal regista, ossia da chi mette in scena lo spettacolo.
In fondo è il primo spettatore-creatore che a partire da un testo “raffigura” attraverso i costumi l’identità dei personaggi.

Tratto dalla Nota dell’autrice

COD: ISBN-978-88-7831-443-6 Categoria:

 38,00

Disponibile

Paola Lo Sciuto

Nasce a Erice, in Sicilia. È un’artista visiva con molteplici declinazioni. Allieva di Emanuele Luzzati, è stata assistente del pittore Mario Schifano dal 1990 fino alla sua morte, curando per lui anche la scenografia della Norma di Bellini per il Teatro dell’Opera di Roma. La prima esposizione pubblica è stata nel 1993 alla Biennale di Venezia (Padiglione Italia curato da Achille Bonito Oliva), quindi nello stesso anno ad Art Basel e poi numerosissime mostre, installazioni coreografiche, performance ed esposizioni multimediali, oltre che nel proprio paese, in Germania, Canada, Stati Uniti d’America, Messico e Francia. Dal 1999 è docente ordinario di Costume per lo Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Roma, pubblica testi sulla storia del costume per lo spettacolo e articoli su varie riviste, detiene un brevetto per la proiezione di immagini ad effetto tridimensionale nello spazio scenico, è “visiting professor” all’università Yeditepe di Istanbul nel 2008. Ha realizzato costumi per spettacoli del Ballet Nacional di Madrid, dell’Opéra National di Lione e del Grand Théâtre di Ginevra fino al 2018. Ha firmato i costumi per il film Molly nel 2016, ispirato all'ultimo capitolo dedicato a Molly Bloom dell'Ulisse di Joyce, alla 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia Sezione Orizzonti, dove ha vinto il Premio Speciale della giuria Corti d'argento. Nel 2020 è impegnata nella realizzazione dei costumi e della scenografia di un Orfeo e Euridice di C. W. Gluck per il Saarläendisches Staatstheater di Saarbrücken in Germania.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 24 × 17 × 2.7 cm
Anno di pubblicazione

Autore della pubblicazione

Copertina

Editore

Lingua

Tipologia

Piazza di S. Salvatore in Lauro, 15
00186 Roma RM

10:00-18:30 +39 06 6865493 info@ilcigno.org redazione@ilcigno.org grafica@ilcigno.org amministrazione@ilcigno.org
resta in contatto

ti aggiorneremo sulle mostre e sugli eventi in programma